venerdì 3 dicembre 2010

tecniche di lavorazione


Lavorazione a lastre

L'argilla tirata a lastra con l'ausilio di un martello di legno e di un mattarello si presta alla costruzione di una serie di oggetti sfruttando la possibilità che ha il foglio di argilla di essere piegato, curvato, incollato, come fosse un cartoncino. L'oggetto che viene costruito assemblando i vari pezzi o deformando delle sfoglie, presuppone quindi una precedente fase di progettazione e una certa precisione di esecuzione. Questa particolare tecnica permette la realizzazione di oggetti di forma non tonda o asimmetrica. Nel caso di costruzioni geometriche quali cubi, parallelepipedi ed altre forme molto precise, le sfoglie, dopo essere state ritagliate, devono essere assemblate con la massima attenzione quando sono sufficientemente dure da non deformarsi (durezza "cuoio"). Successivamente, le sfoglie stesse vanno incollate tra loro con la barbottina e rinforzate negli angoli con altra creta.